Articoli

Oh Regina

10 Novembre 2017

Oh Regina, quante volte hai ripudiato il tuo corpo, quanto lo hai usato, quanto lo hai manipolato.

Quanto hai manipolato l’altro per scopi subdoli, per un tuo interesse subdolo, quanto sei stata malvagia, hai dissacrato il tuo corpo ai fini del male, lo hai usato in ogni modo possibile, sotto ogni forma, per vendetta, per disperazione, per salvarti, per manipolare, per godere, per uccidere.

Oh si, ogni volta che ti guardi allo specchio con quel tuo sorriso innocente sai perfettamente cosa si nasconde lì dietro, preferisci avere la faccia pulita e da brava ragazza in realtà tu sai chi sei veramente, tu sai perfettamente ciò che sei capace di fare, tu solo sai ogni atto ignobile che hai compiuto, disonorando te stessa e ogni donna, la tua sacralità l’hai messa da parte perché hai ceduto alla lussuria, al mero sesso privo di sentimento e carico di odio, emozioni contrastanti ti hanno portata ad approfittare di uomini e donne, non hai guardato in faccia nessuno pur di raggiungere i tuoi scopi, pur di ottenere ciò che volevo sei stata capace di fare ogni cosa.

Ma ora bambina mia, ora che ne sei diventata consapevole, ora che comprendi te stessa e hai sentito la sofferenza di migliaia di anni di sopprusi, di abusi, di violenze fisiche e mentali, ora che comprendi il dolore, ora sei in grado di guarire te stessa, di perdonarti, di salvarti.

Risorgi oh Dea, porta il tuo calore materno al mondo intero, porta la tua purezza e la tua fragilità a ogni donna, uomo, bambino, anziano che incrocia il tuo cammino.

Porta guarigione al cuore dell’essere umano con la tua compassione, con la carezza della tua mano, con l’immenso cuore che hai, con la gratitudine e l’umiltà di migliaia di ere.

Commenti Facebook

You Might Also Like

Non ci sono commenti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: