Articoli

Io voglio esserci e tu

12 febbraio 2018

Mi domando quanto sia potente un semplice atto di gentilezza, un abbraccio, un carezza, un sorriso.

Comprendere l’altro, sentire compassione verso ciò che sta vivendo è sentire compassione verso quella parte di noi che necessita di aiuto, che necessita di comprensione, che necessita che noi amiamo e accettiamo completamente.

Spesso rinneghiamo gli accadimenti “negativi” della nostra vita continuando a combattere una lotta estenuante a chi è il più forte, a chi vuole primeggiare, a chi vuole avere ragione e a chi ha torto, per sentirci superiori, per sentirci importanti.

Questa educazione malata ci ha contagiati così in profondità che ignori quanto sei profondamente influenzata, hai costruito la tua identità su credenze, pensieri, schemi mentali e regole che non hanno nulla a che fare con la tua essenza, con il tuo spirito, con ciò che sei realmente.

Con questa visione meccanicistica della vita continuerai a soffrire, a lottare, a combattere, a sforzarti, a voler primeggiare per dimostrare continuamente di valere, di essere la migliore.

E’ una visione che sta arrivando agli sgoccioli, basta che ti guardi intorno e individui almeno tre persone che sono realmente felici, indipendentemente dalle condizioni esterne di vita che stanno vivendo.

Guarda i loro occhi, guardali e senti se c’è davvero la pace, se c’è serenità, se c’è accettazione e amore.

Per cosa vale la pena vivere?

Io Voglio Esserci 16a edizione sta arrivando e con l’approssimarsi di questa edizione 2.0 entro ancora di più in me stessa per entrare in contatto con il mio cuore, riconnettermi al mio spirito e comprendere e accettare quelle parti di me bisognose di amore, di comprensione, di approvazione.

Il potere interiore non ha nulla a che fare con l’altro, riguarda esclusivamente ciò che sei, ora in questo momento presente.

Ti è mai capitato di essere in disaccordo con una persona, di avere punti di vista differenti, di voler imporre la tua opinione sull’altro?

E’ il peggior danno che puoi fare a te stessa, quello stesso atteggiamento lo utilizzi inconsciamente nei tuoi confronti quando sbagli e cadi, quando ti senti giudicata da un giudice interiore che è un tiranno, quando ti trovi di fronte al tuo carnefice ed entri nello stato di vittima, quando non vedi vie di uscita da situazioni dolorose perché continui a compiangerti invece di godere della felicità che ti è stata donata sin dalla nascita.

Può capitare a chiunque di trovarsi di fronte a qualcuno che è in disaccordo con il nostro modo di fare, di essere, con le proprie opinioni ma questo non deve darti il permesso di voler imporre la tua idea sull’altro.

Semplicemente sii autentica a te stessa e agisci di conseguenza accettando il fatto che si, non puoi piacere a chiunque ma puoi scegliere chi frequentare nella tua cerchia più stretta di amicizie e collaboratori.

Il dono più grande che puoi farti è rispettare la tua autenticità ed essere fedele a te stessa, indipendentemente a chi ti trovi di fronte, indipendentemente a quale carica o ruolo la persona che hai davanti possa ricoprire, perché quello è il suo ruolo, non ciò che è realmente.

Spontaneamente mi arriva che per essere autentica è necessario conoscere chi sei realmente, al di là dei tuoi ruoli, al di là del tuo passato, delle tue condizioni di vita e dei tuoi pensieri.

Partire dalla tua felicità come base per le tue scelte, ma la felicità incondizionata, non influenzata dalle condizioni e persone esteriori a te.

E per scoprire chi sei davvero hai una possibilità, IO VOGLIO ESSERCI, non puoi costruire nulla su un terreno inquinato fatto di erbacce, catrame e sporcizia e superfluo.

Prima bisogna eliminare, pulire, lasciare andare con amore e accettazione tutto ciò che non ha più nulla a che fare con te.

Aspettative, giudizi, scelte inconsapevoli, pesi che non sono tuoi.

Liberati da tutto questo, prendi in considerazione che esiste la seria possibilità che tu sei felice per davvero.

Vivi Io Voglio Esserci, l’esperienza che ti porta a riconnetterti con la tua essenza.

Non sei sola, scrivimi sulla pagina Facebook o alla mail petrisor.bianca@gmail.com

Meriti di essere Felice,

ti abbraccio.

Bi

Commenti Facebook

You Might Also Like

Non ci sono commenti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: