Articoli

Oh Regina

10 novembre 2017

Oh Regina, quante volte hai ripudiato il tuo corpo, quanto lo hai usato, quanto lo hai manipolato.

Quanto hai manipolato l’altro per scopi subdoli, per un tuo interesse subdolo, quanto sei stata malvagia, hai dissacrato il tuo corpo ai fini del male, lo hai usato in ogni modo possibile, sotto ogni forma, per vendetta, per disperazione, per salvarti, per manipolare, per godere, per uccidere.

Segui il flusso

Articoli

Fonte Infinita dell’Abbondanza

10 novembre 2017

Puoi accedere ora alla fonte infinita dell’abbondanza, ora che hai vissuto nella scarsità e nella povertà, ora che hai conosciuto un estremo e l’altro, ora puoi scegliere di essere uno strumento per manifestare l’abbondanza nella tua vita e nel mondo intero.

Uno strumento di umiltà, di condivisione, di Amore, di Bellezza e di Purezza. Ciò che è tuo è degli altri, ciò che dai agli altri dallo a te stessa, non c’è più bisogno di privarti e toglierti tutto perché l’Abbondanza è per tutti. Sei energia manifesta che ha luogo in questo tempo e in questo mondo per aiutare gli essere viventi a vivere nella Gioia e nell’Armonia, nella Cooperazione e nella Collaborazione. Gli atteggiamenti che vogliono prevaricare gli altri, che vogliono togliere all’altro per dare a te stessa non sono più necessari, sono obsoleti, antiquati.

Segui il flusso

Articoli

Ama la tua bambina ferita

30 ottobre 2017

 

Smettila di dubitare di te stessa, smettila di mettere in discussione il tuo valore, smettila di ricercare attenzioni in ogni gesto che compi.
Smettila di andare alla ricerca di approvazione, smettila di andare alla ricerca di riconoscimento.
Smettila di cercare a tutti i costi di dimostrare che sei superiore per sentirti qualcuno di importante.
Non è facendo così che sentirai di esistere.

Segui il flusso

Chi sono

30 ottobre 2017

Chi sono?

Perché sono venuta al mondo?

Qual e il vero obiettivo della mia esistenza?

Casualmente queste domande hanno tormentato il mio sonno da troppo tempo ormai, ma io non sono una persona che crede al caso.

L’ultimo anno della mia vita è stata la chiusura e l’apertura di un nuovo ciclo che mi ha permesso e mi ha spinto sempre di più a trovare una risposta alle domande che hai letto sopra.

Non so cosa tu stia facendo in questo momento della tua vita, non so quali emozioni guidino le tue giornate, non so quale lavoro stai facendo, non so se ti piace ciò che fai o meno, non so assolutamente nulla di te ma di una cosa sono certa, tu sei nata per essere felice.

Per anni della mia vita ho vissuto con la profonda convinzione che ciò che stavo facendo fosse una mia scelta indipendente, ho sempre difeso la mia indipendenza in tutti i modi possibili, sono cresciuta con un forte spirito di autonomia e ho fatto professioni e lavori che mi permettessero di soddisfare appieno questo spirito ribelle che mi ha sempre contraddistinto.

Mi ritengo fortunata per ciò che ho fatto fino alla mia svolta, avevo tutto quello che una ragazza di 26 anni desiderasse dalla vita, davvero, relazioni, professione, famiglia, amici, viaggi, soldi, carriera, successo.

 

Continua a leggere…