Health Coaching
Just Got Easier!
with Melanie Hanson More about health
Your Happiness
It's Your Health!
with Melanie Hanson More about health
Healty Eating for
A Healthy Weight!
with Melanie Hanson More about health

Work With Me

You Can Expect

Programs

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt.

Events

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt.

Recipes

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt.

Get Healthy And Vibrant for Good

Increase your energy
For my private health coaching clients, I created a personalized roadmap to health, using a holistic view of my clients’ lives. Along with the diet and food choices, I also consider such factors as exercise, work, relationship, sleep, stress, environment, medical and family history, and lifestyle when coaching someone on how to create their health journey. Change your health in one day!

A Fresh Approach To Health & Life

Coaching & Training

la magia delle esperienze live

Esperienze formative dal vivo di magica manifestazione e trasformazione.
Un bruco che si trasforma in farfalla.
Sei pronto a prendere la vita nelle tue mani?
Tutto questo sarà la “svolta” della tua Vita!!

Coaching Online

affiancamento one to one

“Da Bianca eccellenti esposizioni, chiare ed esaustive, ricche di contenuti. La disponibilità di Bianca nel rispondere alle richieste di confronti e chiarimenti denota la sua maturità – pur nella sua giovane età – professionalità, umanità ed empatia. . “Ciò che più emerge di Bianca è la sua apprezzabile Autenticità.”

Lavora con Me

entra in a soulful network

“In viaggio, fianco a fianco con me, per la versione migliore di te stessa. Chiarezza in ciò che vuoi, avrai determinazione per andartelo a prendere, costanza nel portare avanti ciò che è importante per te, sognerai orizzonti mai immaginati e li farai diventare realtà. In cambio di una cosa, IL TUO IMPEGNO.”

Price table

Basic
A fresh start for your health and wellbeing
$250/month
90 minute consultation via Skype.
Personalised pdf nutrition, movement
and self care plan.
Professional
Learn how to track your habits for greater results
$399/month
2 1 hour Skype or phone 1-2-1 coaching sessions.   Unlimited email support.
Exclusive
Create a more balanced life. Heal your relationship with food
$599/month
2 1 hour Skype or phone 1-2-1
coaching sessions.
Unlimited email support.

Testimonials

Mi chiamo Marta, ho 19 anni e vivo a Torino.
Il mio percorso per arrivare a Munay è stato abbastanza complesso ed è iniziato in un periodo della mia vita molto molto particolare.
Dopo un anno e mezzo mi ero lasciata con il mio ragazzo, lo stesso che mi aveva parlato di Bianca.
Lui aveva fatto un percorso con Cris e Bianca qualche anno prima, ma non avevo mai fatto domande a riguardo.
Un bel giorno, dopo la batosta, scrivo a Bianca, che mi aveva già contattata mesi prima, ma senza una risposta (sì, il classico visualizzato ahaha), e le chiedo se potevamo sentirci a proposito di un corso che avrebbero fatto a Milano da lì a poco.
Per la prima volta io e Bianca ci sentiamo al telefono e la sua voce, in qualche modo, mi risuona. Il suo modo di fare mi colpisce, quindi decido di andare a Milano per incontrala e conoscerla dal vivo.
Da lì sento di avere qualcosa in comune con lei, c’è affinità e soprattutto, mi trovo tantissimo a parlare con lei.
Ovvio, parlare di ragazzi con le proprie amiche non è difficile, ma, punto uno, lei teoricamente non era una mia amica, bensì la mia coach, e, punto due, ero me stessa al 100%: non mi vergognavo di nulla e parlavo come se la conoscessi da anni.
A Milano decido di intraprendere un percorso un po’ più lungo e impegnativo, che a distanza di un paio di mesi mi porta su un treno diretto Roma.
Sono quei due mesi di affiancamento con Bianca che hanno fatto al differenza.
Il mio obiettivo era quello di capire cosa avessi fatto di male per meritarmi un tradimento da parte di colui che amavo con tutta me stessa, volevo sapere perché era successo e che cosa potevo prendere di buono da quell’esperienza, che sorprendentemente si rivelò la più bella della mia vita.
Ciò che credevo potesse essere il classico disastro sentimentale, grazie alle coaching con Bianca, si trasformò nel regalo più bello che la vita potesse farmi.
L’affiancamento con Bianca prevedeva delle semplici chiamate, durante le quali andavamo a parlare del mio obiettivo in previsione di Munay.
Allo stesso tempo, senza rendermene conto, stavamo facendo un lavoro super complicato ma inconscio che mi ha portato a vivere la rottura in modo così energico da mettere in dubbio chi fossi realmente.
Chi ero io? Ero la Marta malinconica, la Marta arrabbiata o quella energica che stava emergendo? Le emozioni che stavo provando erano quelle giuste?
“Bianca io non so cosa mi stia succedendo: sto bene! Sono rinata, mi sento energica e sto facendo quello che ho sempre voluto…senza di lui!”
Per me era tutto strano, fuori da ogni logica, ciò che immaginavo come il momento più tragico dell’adolescenza, si era trasformato in un dono meraviglioso.
Durante quei due mesi scrivevo tantissimo e Bianca mi ha aiutato molto a prendere consapevolezza di chi fossi, al fine di arrivare a fine novembre, a Roma, pronta a rinascere veramente.
Il viaggio verso Roma, tanto atteso e desiderato, improvvisamente cambia volto.
Alla stazione, ad aspettarmi c’era lui, la persona con cui non parlavo da mesi e che di punto in bianco era lì.
La fine, o meglio dire l’inizio, della storia non è il tema centrale di questa mia specie di lettera, ma ciò che voglio assolutamente dire è che senza Bianca, molto probabilmente, il mio percorso non sarebbe stato uguale.
Mi emoziona tantissimo pensare a quei momenti, alle lacrime e alla crisi esistenziali tipo “No vabbè Bianca, ma com’è che non ci sto capendo nulla?”
Lei mi guarda, con una calma olimpica e sorridendo e mi risponde “Marta, la confusione è il momento che precede l’illuminazione. Questa sensazione è tra le più belle al mondo e non ho intenzione di rispondere alle tue domande…lo farai da sola tra poco, vedrai”.
Io, chiaramente basita dalla sua risposta, mi fido.
Credo davvero che riporre la mia fiducia nella mani di Bianca, in un periodo turbolento come quello che stavo vivendo, sia stata la cosa migliore che potessi fare.
Nonostante tutto quello che fosse successo e nonostante il suo ruolo di coach, Bianca era qualcosa di più per me: era ormai un’amica con la quale aprire il mio cuore.
Grazie a Bianca ho imparato che la confusione porta veramente all’illuminazione.
Dall’ultimo giorno che ho visto Bianca sono cambiate tantissime cose, quasi tutte meno che una.
L’ultimo giorno, quando ci siamo salutate, lo stesso in cui si concludeva un percorso di due mesi, ho promesso, a lei, ma specialmente a me stessa, che avrei a ogni costo lottato e vissuto ogni momento triste e di confusione con la fede che tutto sarebbe andato nel migliore dei modi. Non sarei scappata dalle situazioni, le avrei accettate, accolte e sarei stata pronta a vivermele nel modo più autentico possibile.
E così è stato.

Mi riesce difficile parlare di Bianca e riassumere quello che è stata e che è per me in poche righe. Mi riesce difficile soprattutto perché tendo a stare sulla difensiva quando mi si chiede di esporre qualcosa che tengo a proteggere con tutta me stessa e che per me è sacro, ovvero i miei amici.
Bianca è stata ed è per me un’amica. L’ho conosciuta nel 2017, quando spinta dalla mia costante curiosità, le ho chiesto del suo visibile cambiamento, di che cosa si stava occupando, come mai la sua vita era cambiata così. Cambiamento che mi si è reso visibile non perché la conoscessi personalmente all’epoca, ma perché la seguivo sui social.
Di lì abbiamo iniziato a parlare, mi ha parlato di sé, mi ha parlato di Munay. Non ha avuto vita facile con me. Per indole , per carattere o per istinto di protezione , chiamatelo come volete, ero molto scettica con lei , su Munay, su quello che voleva dirmi mentre parlava di questa cosa che le stava cambiando la vita. E ci ho messo parecchio tempo prima di darle fiducia e di aprirmi con lei e di iniziare il percorso che così pazientemente mi aveva invitato a percorrere.
Probabilmente vi starete chiedendo se ne è valsa la pena . La risposta è si , mille volte si. Ora,io non ho molti dubbi sulla validità del percorso Munay, sulle intenzioni che hanno portato Bianca e tante atre persone a credere in questa visione, che porta il nome “Munay” è vero, ma che per me è senza nome perché appartiene all’essenza e al cuore dell’essere umano, di tutta l’umanità.
Ma, dicevo, non è stata la visione che mi ha portata in Munay. E’ stata Bianca. E’ stata la sua capacità di farmi credere che ci fossero ancora essere umani disposti ad ascoltarti, a darti una mano in maniera disisinteressata. Non uso questa parola a caso, perché sebbene il percorso che mi ha portato a “Io Voglio Esserci” abbia un costo in termini economici (come è giusto che sia, d’altronde) vi prego di credermi quando dico che quello che Bianca ha fatto per me va oltre qualsiasi corso, qualsiasi figura professionale.
Lei è stata ed è un’Amica e tutto quello che il termine racchiude.
E’ leale, passionale, testarda ma molto molto sensibile. Trovavo incredibile come nel giro di pochi secondi di chiacchiere con lei, sapeva arrivare a quella parte di me indifesa, in cui potevo darmi il permesso di “crollare”, di lasciarmi andare. Poteva arrivarci perché anche lei si mostrava disarmata con me. Non ha doppie vite , non è doppiogiochista, non è in un modo con te perché le conviene esserlo o solo perché c’è una videocamera accesa .Bianca è esattamente cosi , ti arriva come un dono.
Ci siamo anche scontrate, si . Ma sono quegli scontri che avresti con una sorella, perché sai che puoi essere te stessa con lei, che puoi anche arrabbiarti e sbattere la porta perché dopo 5 minuti avete già fatto pace ed è come se niente fosse successo.
Bianca mi ha aiutato a credere, ad riavere fiducia in una versione differente della vita, del mondo, delle persona…in definitiva di me stessa.
Credo in Bianca e crederò sempre nella sua visione e spero che chiunque legga queste parole possa essere rassicurato dal fatto che tutto quello che questa giovane donna cerca di dire e di diffondere, fa parte di una visione , di un progetto molto nobile e che proviene da una parte di lei che non mente. E questa parte di lei, mi avrà sempre. Munay appartiene al mondo intero in realtà, e non spero ma SO che quello che sta facendo per le persone non sarà invano, non andrà mai perso.

Ciao Bianca, ci tengo a rilasciare una testimonianza di come Munay ha impattato sulla mia vita.
Come sai, sono una persona di poche parole che preferisce far parlare i risultati, soprattutto perché descrivere Munay a parole risulterebbe molto complicato dato che si tratta di una vera e propria esperienza di trasformazione personale.
Da quanto mi ricordo era Marzo 2017 se non sbaglio, era un periodo parecchio buio soprattutto perché in famiglia non c’era armonia ed andando ancora a scuola quindi essendo dipendente dai miei genitori subito in prima persona questa situazione.
Dai discorsi che girano sentivo aria di separazione a livello familiare, i problemi e le situazioni circostanti stavano iniziando a prevalere sui veri valori della nostra famiglia.
Emozionalmente non sopportavo la cosa così tramite un messaggio Facebook entrammo in contatto e tu mi invitai ad un evento di presentazione dal vivo.
Finito l’evento, oltre il mio biglietto per i 3 giorni di Io Voglio Esserci, decisi di acquistare un biglietto per ogni membro della famiglia a loro insaputa.
Inizialmente erano contrari, dicevano che a causa del lavoro non potevano venire, in più mia sorella non voleva sapere nulla di eventi di crescita personale ma io gli dissi che dovevano assolutamente venire anche perché ormai era già tutto prenotato e altrimenti avrei buttato i soldi, dovevano darmi fiducia.
Vedendo la mia convinzione e decisione trovarono una soluzione e si liberarono per quei 3 giorni.
Che dire, dopo i 3 giorni cambiò tutto, nuove scoperte, nuove consapevolezze e famiglia di nuovo unita.
Finiti quei tre giorni la mia vita e la vita della mia famiglia prese una svolta definitiva per il meglio.
Le cose migliorarono sotto tutti gli aspetti, per fare anche degli esempi pratici io avviai il mio primo business con successo, i miei genitori migliorarono la loro attività nel campo del fitness, riuscirono a vendere una casa che era da diversi anni che non si riusciva a vendere.
La situazione migliora ogni giorno, mia sorella è riuscita a trovare la sua strada nel campo della pasticceria d’elite, i miei genitori continuano ad apportare miglioramenti positivi alle loro attività oltre che alla loro relazione ed io continuo con grande successo ad aiutare le persone a migliorare la loro situazione personale ed economica.
Ci sono stati alti e bassi durante il percorso ma la direzione è sempre stata verso il miglioramento.
La mia conoscenza si è evoluta nel tempo grazie anche ad altri percorsi ma tutto è partito da quei 3 giorni a Latina ed io non potrò fare altro che essere per sempre grato a Munay e specialmente a Bianca.
Se avete qualche dubbio se intraprendere o no questo percorso, è normale. Provando sulla vostra pelle la realtà Munay vi renderete conto che l’unica cosa che vorrete finito l’evento sarà partecipare ad altri eventi e coinvolgere le persone a voi care proprio come io ho fatto con la mia famiglia e con il mio amico d’infanzia Claudio.

Grazie Munay, grazie Bianca, un forte abbraccio ❤️